economia · media · politica

La vera posizione della Lega sull’Euro, con buona pace degli utili idioti di Eurexit

Giancarlo Giorgetti, deputato della Lega Nord, già presidente della Commissione Bilancio alla Camera e relatore della legge che introdusse il pareggio di bilancio nella nostra Costituzione, esprime concetti molto interessanti a proposito dell’Unione Europea, dell’efficacia della politica monetaria di Draghi e dell’uscita dell’Italia dall’euro: concetti da “Lega di governo”, lontani anni luce da alcune posizioni dilettantesche espresse da altri esponenti della Lega di provenienza toscano-comasca, in chiara difficoltà dopo la tremenda batosta presa da Marine Le Pen alle elezioni presidenziali francesi.

giorgetti_monti_richetti_de_romanis_monti

Anche le circostanze dell’intervento di Giorgetti sono interessanti: si tratta di una sua risposta data a una domanda esplicita di Antonio Polito -vicedirettore del Corriere della Sera- sulla posizione della Lega sull’uscita dell’Italia dall’euro, domanda fatta durante la presentazione del libro di Veronica de Romanis “L’Austerità fa crescere”.

Qui potete vedere il video della presentazione, curato da Radio Radicale. Giorgetti risponde a Polito al minuto 57, esattamente dopo l’intervento di -udite udite- Mario Monti.

https://www.radioradicale.it/scheda/512511

 

Ecco la trascrizione della domanda di Polito e della risposta di Giorgetti.

[Polito] “La prima domanda è per Giorgetti. C’è chi dice che -diciamo- l’austerità è costruita dentro l’euro, cioè non è possibile fare politiche che non siano austere finché si sta nell’euro: voi pensate che l’Italia debba uscire dalla moneta unica?”

[Giorgetti] “Noi pensiamo che i Trattati debbano essere rivisti perché la datazione dei Trattati spesso li rende inattuali. Anche le stesse regole di Maastricht sono state disegnate e scritte in una realtà quella degli inizi degli anni 90 che non è più credibile e realistica.

Faccio peraltro notare che le politiche di maggior successo oggi in Europa sono quelle della Banca Centrale Europea che agisce notoriamente al margine di quel che gli consentono i Trattati.

Tutti quanti chiudiamo gli occhi e consentiamo a Draghi di fare delle cose che teoricamente un’interpretazione in senso stretto dei Trattati non gli consentirebbe di fare.

Questo è la conferma che i Trattati quando sono stati scritti avevano in mente degli scenari che non sono più quelli attuali.

Quindi la nostra proposta, la nostra proposta politica è quella di rinegoziare i Trattati, di ritrattare i trattati, compresi anche quello evidentemente di Maastricht, alla luce delle situazioni attuali.

Ci rendiamo perfettamente conto anche noi che la proposta dell’uscita dall’euro è una proposta -diciamo così- shock.

Semplicemente ritengo che sia lo strumento per fare capire quella che noi invece riteniamo essere una proposta realistica su cui mi sembra sempre più si cominci a ragionare, che forse quei Trattati, alcuni di quei Trattati, meritano una revisione, una revisione sistematica che credo che sia realistica.

Tra l’altro -e chiudo- Brexit, parliamo di Brexit: io la piattaforma Cameron che gli inglesi hanno rifiutato la firmerei subito, immediatamente.

È la conferma -quella piattaforma Cameron- che i Trattati consentono esattamente quelle cose che Cameron aveva negoziato e l’Unione Europea aveva concesso. Quindi non è vero che alcune proposte nostre siano fuori del mondo, irrealistiche o addirittura vadano al di là di quelle sono le politiche praticabili effettivamente. No, sono politiche che si possono fare naturalmente da posizioni di forza con delle idee chiare. E la nostra piattaforma politica è esattamente in questi termini.”

Un intervento davvero rilevante, che apre scenari politici molto interessanti e costruttivi.

Ed è solo la prima puntata.

 

PS ringrazio Fausto Panunzi e Maurizio Cocucci per avermi segnalato l’intervento di Giorgetti.

 

 

4 thoughts on “La vera posizione della Lega sull’Euro, con buona pace degli utili idioti di Eurexit

  1. Eaulti solo perchè avrete il culo parato! Le vostre sciocchezze economiche non potranno essere dibattute in tv ma il popolo silenzioso si muove! Cominciate a cagarvi addosso e/o preparate vasellina e ghiaia!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...