politica

Anniversario del referendum: come mai Renzi, Boschi, Carbone e Fedeli sono ancora in politica?

Fermi tutti! Qui c’è una galleria degli orrori, adatta solo a stomaci forti: le parole esatte usate da Renzi, Boschi, Carbone e Fedeli quando annunciavano solennemente che avrebbero abbandonato la politica in caso di vittoria del NO al referendum costituzionale di un anno fa (il 4 dicembre 2016).

Dato che ha vinto il Sì giustamente sono ancora tutti qua. O no?

1. MATTEO RENZI

Se perdo il referendum, non è soltanto che vado a casa: smetto di far politica.

2. MARIA ETRURIOMETRICA BOSCHI:

Noi l’abbiamo già detto: se il referendum dovesse andare male noi non continueremo il nostro progetto politico.

3. ERNESTO “CIAONE” CARBONE:

Eccerto che vado a casa!

4. Et dulcis in fundo VALERIA FEDELI, poi Ministro dell’Istruzione nel governo Gentiloni:

Il paese dice di no: tu ne devi prendere atto. Non puoi andare avanti, perché non hai acquisito a quel punto l’autorevolezza. Ed è giusto rimettere il mandato da parte del premier, secondo me, ma anche con la consapevolezza dei parlamentari. Tolgo l’alibi a chi pensa “tanto stiamo lì fino al 2018″ perché pensano alla propria sedia”: io non penso alla propria sedia.

 

Pure l’Urlo di Munch si ribella a ‘sta roba!

puffoni_final

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...